Passa al contenuto

Seguici!

SPEDIZIONE GRATIS 24/48 ORE

PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

PROVALO GRATIS 100 GIORNI

⭐ SCONTO BLACK FRIDAY ⭐

Restiamo in contatto

La luce pulsata fa male?

epilatore-luce-pulsata

 

Negli articoli precedenti ho affrontato il tema riguardante le controindicazioni legate all'utilizzo della luce pulsata. Se li hai letti avrai avuto modo di capire che i rischi per la salute sono praticamente nulli, purché il trattamento venga effettuato correttamente e con le giuste accortezze.

In questo articolo voglio andare più nel dettaglio, infatti vedremo come ridurre al minimo una percentuale di rischio già bassa.

Probabilmente prima di acquistare LightPulse, sarà capitato anche a te di chiederti se l’epilazione a luce pulsata potesse recare danno oppure provocare dolore durante l’utilizzo.

Se hai già acquistato l’epilatore e stai effettuando il trattamento, ti sarai già data una risposta…

Ma vediamo, una volta per tutte, se esistono davvero dei rischi durante l’utilizzo oppure se il trattamento può provocare dolore.

Una delle domande che sento spesso è: ma la luce pulsata fa male?

La luce pulsata fa male?

Partiamo dal presupposto che, ovviamente, il dolore è molto soggettivo. Ma in linea di massima possiamo confermare che l’epilazione a luce pulsata non è assolutamente dolorosa.

Considera infatti che se le sedute vengono effettuate nel modo corretto, magari anche durante i mesi estivi, il dolore percepito sarà praticamente inesistente.

Al massimo potresti provare una sensazione simile ad un pizzico in alcune zone, per esempio quelle più sensibili. Oppure un lieve calore dato dall’intensità della lampada. Ma puoi star certa che a prescindere dall’intensità sarà assolutamente tollerabile e delicato.

Possiamo confermare dunque che l’epilazione permanente a luce pulsata è senza dubbio il trattamento meno doloroso per la rimozione dei peli superflui.

Pensiamo per esempio alla ceretta o agli epilatori elettrici, sfido a trovare qualcuna che non abbia mai patito durante l’utilizzo di uno di questi strumenti.
Il rasoio poi si sa, se usato frequentemente può rovinare la pelle oltre a causare irritazioni, tagli, follicoliti, ecc..

Detto questo, possiamo affermare che la luce pulsata al pari di altri trattamenti di depilazione o epilazione, oltre a risultare più efficace è sicuramente molto meno dolorosa.

Un’altra domanda che sento spesso, e che ricorre in chi solitamente è nella fase di pre-acquisto, è la seguente:

La luce pulsata è pericolosa?

Devi sapere che esistono dei rischi correlati all’utilizzo degli epilatori IPL, ma questi possono sorgere solo in presenza di particolari patologie con le quali il trattamento può andare in contrasto.

Infatti, come spiego nell'articolo Quando utilizzare la luce pulsata può essere controindicato, alcune malattie della pelle oppure alcuni medicinali possono andare in contrasto con il trattamento, rischiando di causare una serie di problemi, che però il più delle volte si rivelano di lieve entità.

Per esempio nel caso in cui l’epilatore venisse fatto passare sopra tatuaggi o altre fonti scure, queste andrebbero ad attirare i fasci di luce.
In questo caso, i pigmenti scuri contenuti nell’inchiostro di tatuaggi oppure una grande concentrazione di melanina, andrebbero ad attrarre gli impulsi di luce, vanificando l’effetto sul pelo e causando ustioni o lo sbiadimento del tatuaggio stesso.

Abbiamo già visto che i modi per poter arginare ogni rischio esistono, e vanno adottati.

All’interno del nostro e-book Luce pulsata dalla A alla Z scriviamo ampiamente di altre situazioni di pericolo che potrebbero insorgere durante il trattamento.
Inoltre all'interno della guida forniamo gli strumenti e le conoscenze per far sì che il trattamento risulti efficace nel minor tempo possibile.

Per tornare al nostro esempio, il semplice fatto di coprire il tatuaggio con un fazzoletto, può andare a ridurre il rischio al minimo.
Resta ovvio che questi problemi possono sorgere solo se l’epilatore viene fatto passare sopra queste zone. Pertanto se la nostra zona di interesse è lontana da un possibile tatuaggio il rischio sarebbe praticamente nullo.

Perché accade questo?

La luce pulsata va a colpire il bulbo pilifero in quanto attratta dal suo pigmento scuro.

Questo però potrebbe non avvenire nel caso in cui ci fossero sulla pelle altri tipi di pigmenti, come inchiostro di un tatuaggio oppure un neo di grosse dimensioni. In quel caso il fascio di luce andrebbe ad “attaccare” la parte più scura, che potrebbe non essere il pelo.

Ciò andrebbe oltre a causare delle ustioni sulla parte, anche a rovinare definitivamente il tatuaggio.

Un’altra fonte di pericolo potrebbe nascere dal colore della pelle, se troppo scura.

Infatti, sempre per lo stesso principio per il quale gli impulsi di luce vengono attratti dai pigmenti scuri, anche la melanina gioca un ruolo importantissimo.

Una pelle estremamente scura, andrà ad assorbire tutta la potenza emessa dall’epilatore, facendo correre all’utilizzatore il rischio di possibili ustioni ma anche l’inefficacia del trattamento.

Per questo, noi di LightPulse, invitiamo sempre le nostre clienti a consultare la tabella presente sul nostro sito, che fa riferimento ai vari tipi di carnagione.

Esiste però un’altra zona di pericolo, che riguarda gli occhi.

Se hai già letto i miei articoli precedenti sai che il trattamento è sconsigliato nella parte superiore del viso, proprio per il rischio che la luce vada a contatto diretto con gli occhi.

Per quanto riguarda le altre zone del corpo, invece, noi consigliamo sempre l’utilizzo di occhiali di protezione professionali, in modo da ridurre al minimo ogni rischio.
Gli occhiali protettivi LightPulse in questo caso sono sicuramente la scelta migliore.

Come abbiamo già visto in altri articoli, alla fine dei conti i rischi o pericoli che possono insorgere durante il trattamento con luce pulsata sono davvero pochi e basteranno delle piccole accortezze per evitarli.

 

Come sempre per qualsiasi altro dubbio o necessità non esitare a contattarci oppure visita il nostro sito LightPulse.it 🌸